Mercoledì 4 Marzo 2020 dalle ore 18:30

Milano - P.za Duomo - Via U.Foscolo 1/3

LUCA BOTTURA

Secondo gli slogan sovranisti, quel pezzo di Paese che ne rifiuta il fascino sono i comunisti col Rolex, i così detti buonisti. Non è vero che c’è da vergognarsi per aver studiato. Pagare le tasse non è out. L’Europa non è una prigione. In Buonisti un cazzo (Feltrinelli) Luca Bottura scrive una biografia collettiva di quel pezzo di Paese, un racconto autoironico, demoralizzato ma non vinto, pronto a ridere dei propri nemici e dei propri amici. Sperando che restino tali. Insieme all'autore interviene Enrico Bertolino.

Ingresso Libero

laFeltrinelli Libri e Musica