Due conversazioni con Gershom Scholem su Israele, gli ebrei e la qabbalah

Due conversazioni con Gershom Scholem su Israele, gli ebrei e la qabbalah

di Gershom Scholem

 
MOMENTANEAMENTE NON DISPONIBILE ONLINE
Prenota e ritiraVerifica disponibilità in Negozio

Descrizione

Lo studioso ripercorre le tappe principali della sua formazione intellettuale, narra gli incontri più importanti, fornisce nuove motivazioni rispetto alle posizioni prese in fatto di politica.

Quarta di copertina

In queste due lunghe interviste, fatte una da Muki Tsur l'altra da Jörg Drews alla fine degli anni '70, Gershom Scholem ripercorre le tappe principali della sua formazione intellettuale, fin dalla prima giovinezza, soffermandosi sugli incontri più importanti, e fornendo nuove motivazioni rispetto alle sue prese di posizione intellettuali e politiche. Innumerevoli i temi trattati: il rapporto con la tradizione ebraica che lo porta a essere il maggiore studioso del secolo della qabbalah; l'ambiente ebraico della giovinezza, con gli ebrei assimilati e no, l'adesione del fratello al comunismo e le polemiche rispetto all'ingresso nella Prima Guerra mondiale. Inoltre il rapporto con W. Benjamin, F. Rosenzweig, M. Buber, l'adesione al sionismo, la successiva vita in Israele, con la partecipazione, ad esempio, a un movimento di conciliazione con gli arabi; quindi la posizione polemica nei confronti della psicoanalisi, il confronto col marxismo, l'interesse per gli ambienti criminali di provenienza ebraica e per il loro gergo. I testi, oltre al grande valore di testimonianza biografica e di approfondimento concettuale - esemplari le pagine di illustrazione del significato del termine qabbalah - sono anche un prezioso contributo per la comprensione storica della vicenda di Israele nel '900, che Scholem rilegge, qui, praticamente dall'inizio alla fine, in qualità di testimone e artefice diretto, in cui si uniscono l'acume distaccato di chi padroneggia sovranamente le metodologie dell'analisi storica e, dall'altro lato, l'apertura agli aspetti più paradossali e vertiginosi della spiritualità ebraica.

Dopo aver letto il libro Due conversazioni con Gershom Scholem su Israele, gli ebrei e la qabbalah di Gershom Scholem ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L’opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall’acquisto, anzi dovrà spingerci ad acquistare il libro in fretta per poter dire la nostra ed eventualmente smentire quanto commentato da altri, contribuendo ad arricchire più possibile i commenti e dare sempre più spunti di confronto al pubblico online.

Recensioni

Nessuna Recensione presente. Vuoi essere il primo a inserirne una?
Recensioni con x Stelle
Trama
 
Stile scrittura
 
Aspetto estetico
 
Rapporto qualità / prezzo
 
Valutazione complessiva
 

Dettagli

Parole chiave laFeltrinelli:

cabala, comunisti, ebraismo, interviste, autobiografia




APP18 - Bonus cultura da 500€


I Nostri Partner


 
Dogalize
 
Cardif
 
Dogalize

Top Gershom Scholem

Visualizza tutti i prodotti