Il bandito Cavallero

Il bandito Cavallero

Storia di un criminale che voleva fare la rivoluzione

di Giorgio Bocca

 
Aggiungi al carrelloPrenota e ritira

Descrizione

Piero Cavallero è stato il protagonista di una vicenda che fu celeberrima negli anni sessanta. Figlio di uno dei quartieri più proletari della Torino operaia, giovane carismatico e politicizzato, comunista e ancor più a sinistra dei comunisti, Cavallero divenne il rapinatore di banche più famoso d'Italia. Fu catturato nel corso della sua ultima rapina, in una caccia all'uomo spietata e tragica, durante la quale per le vie di Milano ci furono diversi conflitti a fuoco, il ferimento di decine di persone e la morte di tre passanti. Ma dietro questo scenario, che a posteriori sembra quello di un western o di un poliziesco americano, c'è un pezzo di storia d'Italia. Dietro a Cavallero c'è una generazione che aveva visto esaurirsi la carica della lotta partigiana nel perbenismo dell'Italia democristiana. E dietro alla violenza metropolitana della banda di rapinatori si scorge il profilo della lotta armata che verrà. Nel 1968, il giornalista Giorgio Bocca, anche lui arrivato dal Piemonte a Milano per lavorare al "Giorno", comincia la sua inchiesta su Cavallero "come non t'aspetti. Con Anita, la moglie del bandito. È riuscito a farsi aprire la porta. A differenza degli altri giornalisti, che non hanno bussato, e non ci hanno parlato", come puntualizza Piero Colaprico nella prefazione che accompagna questa nuova edizione.

Dopo aver letto il libro Il bandito Cavallero di Giorgio Bocca ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L’opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall’acquisto, anzi dovrà spingerci ad acquistare il libro in fretta per poter dire la nostra ed eventualmente smentire quanto commentato da altri, contribuendo ad arricchire più possibile i commenti e dare sempre più spunti di confronto al pubblico online.

Recensioni

Totale delle Recensioni

Media Recensioni (1)
4 Stelle
 
(0)
3 Stelle
 
(0)
2 Stelle
 
(0)
1 Stelle
 
(0)
Recensioni con x Stelle
Trama
 
Stile scrittura
 
Aspetto estetico
 
Rapporto qualità / prezzo
 
Valutazione complessiva
 

Cosa ne pensa la Stampa

A quarantacinque anni dalla pubblicazione, il lavoro su Cavallero resta tante cose: inchiesta giornalistica e analisi politica, sociologia urbana e ricerca di capire le radici private e pubbliche del male, incarnate da chi spara per rubare ad altri ciò che non è suo. Su tutto, di Bocca rimane la scrittura.Paolo Bricco, Il Sole 24 ore
Non era un mafioso, stroncarlo non fu poi troppo difficile.red., QN
Storia terribile, raccontata per di più da un cronista d'eccezione.Diego Gabutti, Sette - il Corriere della Sera
In una cosa sola il piemontese Giorgio Bocca ricordava Woody Allen: nel ritmo produttivo, regolare come un battito cardiaco... un magnifico libro-reportage.Enrico Arosio, l'Espresso

Conosci l'autore

Premi

Premio Ilaria Alpi alla Carriera 2008

Video

Dettagli

  • Listino:€ 12,00
  • Editore:Feltrinelli
  • Collana:Serie bianca
  • Data uscita:28/01/2016
  • Pagine:128
  • Formato:brossura
  • Lingua:
  • EAN:9788807173011




APP18 - Bonus cultura da 500€


I Nostri Partner


Cardif
 
Dogalize
 
Dogalize
 

Su LaEFFE

22/03/2019 | 07:00

RACCONTI DALLE CITTÀ DI MARE

Taipei, Valparaiso, Roma, Philadelphia, Montevideo, Kuala Lumpur, Portland, Atene, Toronto, Nantes, Glasgow, Budapest e Dakar: su laeffe arriva la quinta entusiasmante stagione dei Racconti dalle città di mare.Alcune delle città più importanti al mondo sono state costruite vicino al mare, diventando luoghi simbolo: porti, città commerciali o mete turistiche.Nella nuova stagione, Sophie Fouron ci accompagna in un percorso in giro per il mondo alla scoperta della loro bellezza, della loro complessità e della loro vera anima.

Top Giorgio Bocca

Visualizza tutti i prodotti