Il santo Graal
MOMENTANEAMENTE NON DISPONIBILE ONLINE
Prenota e ritiraVerifica disponibilità in Negozio

Descrizione

Tra le leggende che si perdono nella storia, quella del Santo Graal è forse la più affascinante. Sulla natura del Graal non si sa quasi nulla, si ignora perfino se fosse un oggetto o un gruppo di oggetti, una reliquia o un libro, un calice, quello dell'ultima cena, o un piatto, e c'è chi addirittura lo identifica con l'Arca dell'Alleanza o con la Tavola Rotonda. Attraverso uno studio meticoloso l'autrice ricostruisce le tracce di questo oggetto misterioso nei diversi luoghi dell'Europa. La sua ricerca prende l'avvio dai primi apostoli che partirono da Gerusalemme per diffondere il Vangelo nel mondo e da un re cristiano che nel V secolo venerava il Graal sull'isola di Man e in Scozia. Da qui in poi la storia si confonde con il mito.

Quarta di copertina

Tra le leggende che si perdono nella storia, quella del Santo Graal è forse la più affascinante. Essa infatti ci attrae non solo per aver attraversato tutta l'Europa e il Medio Oriente in un arco di diciannove secoli, ma soprattutto per quell'aura di mistero che avvolge questo oggetto sacro di cui nessuno è mai stato in grado di rivelare la vera essenza. Sulla natura del Graal non sappiamo quasi nulla, si ignora perfino se fosse un oggetto o un gruppo di oggetti, se fosse una reliquia o un libro, un calice - quello dell'Ultima cena - o un piatto, e c'è chi addirittura lo identifica con l'arca dell'Alleanza o con la Tavola Rotonda. Attraverso uno studio meticoloso l'autrice ricostruisce le tracce di questo oggetto veneratissimo e misterioso nei diversi luoghi dell'Europa. La sua ricerca prende l'avvio dai primi apostoli che partirono da Gerusalemme per diffondere il Vangelo nel mondo conosciuto e da un re cristiano che nel V secolo venerava il Graal sull'isola di Man e in Scozia. Da qui in poi la storia si confonde o con il mito, alimentato soprattutto dall'opera incompiuta di Chrétien de Troyes che ha fatto del Graal e dei suoi cercatori, Lancillotto e Perceval, un simbolo della cristianità denso di significato. Ma il mistero del Graal che sembra riaffiorare ciclicamente nella storia dell'umanità rimane per noi un enigma dal fascino starordinario.

Dopo aver letto il libro Il santo Graal di Goodrich Norma Lorre ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L’opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall’acquisto, anzi dovrà spingerci ad acquistare il libro in fretta per poter dire la nostra ed eventualmente smentire quanto commentato da altri, contribuendo ad arricchire più possibile i commenti e dare sempre più spunti di confronto al pubblico online.

Recensioni

Nessuna Recensione presente. Vuoi essere il primo a inserirne una?
Recensioni con x Stelle
Trama
 
Stile scrittura
 
Aspetto estetico
 
Rapporto qualità / prezzo
 
Valutazione complessiva
 

Dettagli

  • GenereGenerale
  • Editore:Bompiani
  • Collana:Saggi tascabili
  • Data uscita:05/07/2000
  • Pagine:420
  • Formato:Tascabile
  • Lingua:Italiano
  • EAN:9788845290145

Parole chiave laFeltrinelli:

folklore, miti e leggende, graal




APP18 - Bonus cultura da 500€


I Nostri Partner


 
Cardif
 
Dogalize