Alemanno Nazionale. Ambizioni e fallimenti del sindaco di Roma

Alemanno Nazionale. Ambizioni e fallimenti del sindaco di Roma

di Stefano Baldolini

 
Disponibile in
4 giorni lavorativi
Prezzo solo online:

15,20

€ 16,00 -5%
Aggiungi al carrello

Descrizione

“A-le-màn-no sindaco de Roma”: il coro da stadio esploso la notte della vittoria è diventato per Gianni Alemanno il “de profundis” che gli ricorda, insieme a ciò che è, tutto ciò che non è riuscito ad essere. Uffici che traboccano di mogli, segretarie, figli, cugini, amanti. Sogni di bighe al Circo Massimo e premi di Formula Uno all’Eur. Il Campidoglio trasformato in un bivacco di ex Cuori Neri che convivono con i parvenu berlusconiani alla Francesco Maria Orsi, il delegato all'Expo che voleva portare la Bocca della verità a Shanghai, indagato per riciclaggio. Tre anni dopo l’elezione dell'ex ragazzo del Fronte della Gioventù, l'uomo nero che riscatta il passato di una intera generazione post-fascista l'amministrazione capitolina è una macchina impazzita che il sindaco venuto dal Msi non riesce a controllare. Scene che non si vedevano dai tempi di Vittorio Sbardella, “lo Squalo”. Uno dopo l'altro si susseguono gli scandali. E le mosse incomprensibili. Dalle nomine che sembrano fatte sotto il ricatto del passato, all'incapacità di mantenere fede agli slogan della campagna elettorale. Aveva promesso una città sicura, ma a ogni nuovo stupro la sua macchina della propaganda gli si ritorce contro. Intanto scattano i sigilli per i cantieri dei Mondiali di Nuoto 2009, partono le denunce per “Parentopoli” e spuntano i legami di alcuni fedelissimi del sindaco con la fabbrica dei soldi di Gennaro Mokbel, l'ex estremista di destra divenuto benefattore occulto di Mambro e Fioravanti. In attesa del prossimo avviso di garanzia, allo scadere del terzo anno di mandato, Roma, anziché un laboratorio del post-berlusconismo è diventata la periferia del basso Impero berlusconiano. Sotto il ricatto dei soldi di Palazzo Chigi per ripianare i debiti. Senza più un suo destino. Incatenato a Silvio, Lupomanno, come lo chiamavano in gioventù, ormai aspetta solo una via d'uscita, le prossime elezioni o un incarico nazionale che lo venga a liberare.

Dopo aver letto il libro Alemanno Nazionale. Ambizioni e fallimenti del sindaco di Roma di Stefano Baldolini ti invitiamo a lasciarci una Recensione qui sotto: sarà utile agli utenti che non abbiano ancora letto questo libro e che vogliano avere delle opinioni altrui. L’opinione su di un libro è molto soggettiva e per questo leggere eventuali recensioni negative non ci dovrà frenare dall’acquisto, anzi dovrà spingerci ad acquistare il libro in fretta per poter dire la nostra ed eventualmente smentire quanto commentato da altri, contribuendo ad arricchire più possibile i commenti e dare sempre più spunti di confronto al pubblico online.

Recensioni

Nessuna Recensione presente. Vuoi essere il primo a inserirne una?
Recensioni con x Stelle
Trama
 
Stile scrittura
 
Aspetto estetico
 
Rapporto qualità / prezzo
 
Valutazione complessiva
 

Dettagli

  • GenerePolitica
  • Listino:€ 16,00
  • Editore:Fuorionda
  • Collana:Interferenze
  • Data uscita:07/03/2012
  • Pagine:216
  • Formato:brossura
  • Lingua:Italiano
  • EAN:9788897426035




APP18 - Bonus cultura da 500€


I Nostri Partner


 
Cardif
 
Dogalize

Top Stefano Baldolini

Visualizza tutti i prodotti